Autoart aa89279 NISSAN SKYLINE inserzione senza scadenza n. 1 Bathurst 1992 richards-skaife 1:18
1:18 Highway 61 Supercar Coll. 1968 Plymouth Barracuda Nero Lmtd.1/1002 Rarneu

I ricercatori della Fondazione Veronesi
2019

Lamborghini Huracan 63 Super Trofeo 2015 Grigio Titan 1:18 Model 81559 AUTOART

Akihiro Maeda

2004 Arctic Cat F6 Firecat Snowmobile Die Cast 1/18 Scale Model Toy 4249-141

La ricerca in numeri

Tecnomodel tmdmi52aa ASTON MARTIN V12 ZAGATO 2012 berillian VERDE DIE CAST 1:43 Le borse di studio che sosteniamo

Newsletter

DINKY 721 JUNKERS J4 87B STUKE - MINT W/BOMB IN BLISTER - MAKE OFFERS Iscriviti alla Newsletter

I tool della salute

Seven Deadly Sins Dark Lord Apocalypse 1/7 Asmodeus BunnyGirl bianca 24cm DAMAGED

AREA DOWNLOAD

A-011 Vetrina MB Renntransporter Und 1:12 Calotta = 51,1 x 24,1 x 19 cm, Cmc
1:18 GT SPIRIT GT053 BMW E90 M3 Saloon. BIANCO alpino
77437 NISSAN FAIRLADY z432 ARGENTO 1969, 1:18 Autoart
MAGIRUS 290 D, Grigio/Rosso, 0, modello di auto, già pronto, Premium Classixxs 1:43

Maura Massimino per Gold for Kids

Weise-TOYS FENDT FARMER 308 LSA versione 1984-1888 2016 Modello di Trattore

Da non perdere

Tracteur WILLEME avec remorque fardier
INJUSA Tricycle City Max Cobalt Diabete di tipo 1: un farmaco «ritarda» l'arrivo della malattia

Diabete di tipo 1: un farmaco «ritarda» l'arrivo della malattia

74647 Lamborghini Countach LP400 Arancione 1974, 1:18 Autoart

Un anticorpo monoclonale, il teplizumab, potrebbe ridurre la distruzione delle cellule beta del pancreas nei pazienti ad alto rischio (chi ha già un parente malato)

12-06-2019
1:12 Top Marques Ferrari 246 GT Dino rosso «Tumorial», la serie di video che spiega il cancro ai ragazzi

«Tumorial», la serie di video che spiega il cancro ai ragazzi

Da oggi disponibili in rete i video realizzati dagli adolescenti in cura (o curati) all'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano per rispondere ai dubbi dei coetanei che si ammalano di cancro

10-06-2019
Trumpeter 1:200 - U.S.S Missouri BB-63 D5T

L’ingiustificata euforia di una partita inutile spinge Ancelotti a sbagliare formazione. Creativo nei fuochi d’artificio, l’allenatore chiede più che al Napoli a se stesso troppi favori. Il primo, dimentica la squalifica di Allan e Koulibaly, due colossi in fare difensiva. Secondo, offre un imbarco da ultimo minuto a Verdi, che arriva come un figurante di ultima fila proprio a Bologna, dove aveva lasciato discreti ricordi. Terzo, rimette in vetrina Insigne, ogni riferimento al mercato non è casuale. Ancelotti è uomo di coraggio, e ora ne trova ancora di più. Con consapevole imprudenza lascia fuori Callejon, un vigile inflessibile della fascia destra, per far posto ad un sempre più scolorito Verdi. Non lo trova invece Mertens, tra i migliori per prontezza e ubiquità tattica contro l’Inter. I vizi strutturali sono mascherati nei primi 25 minuti dal Napoli ben disposto in fase attiva. Crea molto, tira spesso, sbaglia troppo. Insigne insiste con il suo interno destro, tentativi deboli e fuori porta. Il Bologna concede campo, ma ha gli uomini giusti per recuperarlo presto. Pulgar e Dzemail spingono e marcano. Sono i due mediani del 4-2-3-1. Soriano e l’inossidabile Palacio si uniscono al coro per lanciare Santander, bravo in fase difensiva e audace nelle ripartenze, puntuale per il primo gol di testa. Il Napoli aveva più volte rischiato sulle palle alte con difesa mai piazzata e senza Koulibaly. Inevitabile il raddoppio di Dzemaili con un tiro perentorio a palla scoperta, perché il Napoli si sfilaccia ad ogni assolto del Bologna. Ancelotti si pente della sua incauta generosità con Verdi e Insigne. Sono i primi che elimina. Perché impalpabili in avanti e assenti in fase difensiva. Verdi non è Callejon, come Insigne non vale l’ultimo Mertens. Di più: Luperto non è Koulibaly, Albiol perde nel gioco alto, Zielinski non è Allan, Younes si incarta con la palla finché non trova a chi darla, solo Fabian Ruiz dà qualche lampo di genio, per emergere nella ripresa, prova ad essere l’anima di una più equilibrata. Callejon attiva il suo settore, sull’altro versante Ghoulam si candida per una grande stagione, non è un caso che segni lui il primo gol. Milik apre spesso a destra per lasciare spazio a Mertens, e non è un caso che assegni lui il secondo, ispirato da Younes che per una volta sa a chi dare la palla, l’esclusione di Dzemali slega Zielinski che coglie il 27esimo palo. Se i numeri contano, la classifica chiude con 79 punti, 12 meno dell’anno scorso e qualche bocciato. Un nome: Verdi. Ma Insigne e Milik sono a malapena rimandati.

BELLISSIMA ROLLS ROYCE AMBASSADOR POCHER 1:8
Condividi:
Feeling43 Ferrari 375MM Street version High detailed Kit n/MFH Bosica 1/43  
1/43 ROLAND DEVOS CITROEN C6 BERLINE 1928 VERT ET NOIR

News dalla Fondazione

PRINCE AUGUST AE06+ COFFRET ULTRA POLYVALENT 3 ANS GARANTIE
VESPA MONTAPLEX MOLDE MUY RARO
FERRARI D50 Naso Lungo 2 COLLINS GP Germania CMC M-185 le 1.000 Nuovo con Scatola 1/18 10-06-2019

Aperto il bando per i finanziamenti alla ricerca 2020

CONRAD MAN TGA + MB ACTROS + CONTAINERS + LOGO CONRAD OFFERT MINT IN BOX
Autobarn modelli 1/43 2002 FERRARI 550 MARANELLO FIA GT
BBR P18119G - Ferrari FXX K 2015 N 44 noir et jaune 1/18 28-05-2019

«Dona le tue rughe»: la campagna a sostegno delle donne col cancro

KYOSHO KSR08661GR - LAMBORGHINI Aventador LP 700-4 - 2011 Vert 1/12 28-05-2019

Fondazione Umberto Veronesi al Festival della fantascienza

Vintage Dinky 624 - Daimler Ambulance - verde